15.06.2024 – 6.10.2024

La Sottile Linea
d’Umbria

Scopri l’Umbria tra
Antico e Contemporaneo

musei – archeologia – parchi

_PROGETTO

La Sottile Linea d’Umbria

Valorizzare e promuovere il territorio umbro con l’Arte Contemporanea

L’estate 2024 in Umbria offre una nuova proposta culturale, in cui il territorio si anima di iniziative straordinarie, tra Antico e Contemporaneo. Dal 15 giugno, per la prima volta, con un biglietto unico a € 15,00 sarà possibile visitare fino al 6 ottobre i quattordici musei nazionali dell’Umbria, dove si alterneranno interventi di arte contemporanea che stimoleranno lo sguardo e la mente del pubblico, tra grandi mostre, performance e installazioni inedite pensate appositamente per i diversi siti. Parchi archeologici, tesori etruschi e longobardi, capolavori tra Medioevo e Barocco, reperti preistorici e meravigliosi giardini rinascimentali saranno arricchiti dal dialogo con il lavoro di maestri del nostro tempo.
Tra luglio e settembre dieci musei diffusi sul territorio membri del circuito regionale MuseiON saranno animati dagli interventi di due collettivi d’artista umbri grazie a performance e produzioni di opere sul posto, con l’aggiunta di un progetto speciale a Foligno.

_BIGLIETTO UNICO

Biglietto intero €15
Biglietto ridotto €10 (18/25 anni)

_LUOGHI

_MUSEI ON

LA SOTTILE LINEA D’UMBRIA //MuseiOn
2 musei – 2 punti – una sola linea

Performance artistiche simultanee

Dal 15 giugno l’estate in Umbria offre una nuova proposta culturale grazie alla quale il Contemporaneo “permea” l’Antico offrendo iniziative nuove, straordinarie in grado di generare potenti suggestioni fino al 6 ottobre.

Grazie ad un lavoro di sistema è nata La Sottile Linea d’Umbria, promossa dai Musei Nazionali di Perugia – Direzione Regionali Musei Umbria in collaborazione con la Regione Umbria, che ha installato interventi di arte contemporanea in 14 musei nazionali dell’Umbria caratterizzati da collezioni archeologiche e/o antiche, dando la possibilità di visita con un solo biglietto per circa quattro mesi.

Ma La sottile Linea d’Umbria non si ferma prosegue attraversando anche i 10 musei civici del progetto regionale MuseiOn che dal 20 luglio al 5 ottobre saranno animati da collettivi d’artista umbri grazie a performance e produzioni di opere sul posto.

Grazie all’iniziativa La sottile linea d’Umbria, i 10 musei facenti parte del progetto MuseiOn sperimenteranno le potenzialità delle loro attrezzature e si cimenteranno in un dialogo a distanza con l’aiuto dei Collettivi artistici BecomingX e Trascendanza grazie ad una serie di eventi contraddistinti dal titolo Due musei, due punti una sola linea. Performance artistiche simultanee. Cinque appuntamenti, dal 20 luglio al 5 ottobre, in cui saranno collegati due musei lontani tra loro sia dal punto di vista geografico che delle collezioni, rendendoli dei veri e propri portali digitali, ponti di contatto multidimensionali per mostrare come la tecnologia possa avvicinare le persone, mettendole in contatto tra loro e con l’arte, valorizzando il territorio regionale, il patrimonio artistico e le tecnologie digitali presenti nei musei per creare un’esperienza inclusiva.

Due musei, due punti una sola linea offre ai visitatori due distinti momenti: in ogni museo sarà organizzato un laboratorio per ragazzi tra i 6 e i 12 anni e una performance artistica che coinvolgerà 2 artisti e 2 musicisti all’interno di
un’installazione sonora in una delle sale del percorso espositivo.

Laboratori per ragazzi
Un’ora e un quarto di attività laboratoriale per 15 ragazzi e 2 tutor per ogni museo collegati in rete contemporaneamente in cui saranno utilizzate le tecnologie digitali di cui sono stati dotati i musei grazie ai fondi PSR 2014-22 per trasformarli in portali interattivi e dalla forte connessione tra loro, reando un unico laboratorio che si scambierà artefatti e li manipolerà, proiettando virtualmente le persone dei due laboratori negli spazi distanti collegati. Per partecipare ai Laboratori è obbligatoria la prenotazione da effettuarsi di volta in volta nei singoli musei.
Per i genitori che accompagneranno i ragazzi che faranno i Laboratori sono previste agevolazioni nei biglietti d’ingresso/visite guidate al museo.

Performance artistica
In ogni museo saranno presenti due artisti che disegneranno dal vivo condividendo un’unica tela così da creare un’opera unica: una metà realizzata in presenza e l’altra proveniente dal museo “connesso”. La performance avrà una durata di 25 minuti e sarà accompagnata da un’installazione sonora, un soundscape che sarà la tessitura musicale sulla quale due musicisti (uno per ogni museo) creeranno dal vivo dinamiche e armonie. Questa fusione audio-visiva è il ponte artistico tra i due spazi così da rendere l’arte tangibile e virtuale allo stesso tempo, integrando presenza e assenza nello stesso spazio allo stesso momento.